BARCOLANA -1

b667048c-622a-418c-bb05-91a41c4058d0.jpg

Barcolana -1: al via domani, con il tradizionale alzabandiera delle 13 alla Società Velica di Barcola e Grignano, la 49.a edizione della Barcolana, che comincia con una festa marinara tra i soci della Svbg per poi proseguire lungo le Rive, con l’apertura del Villaggio, il tradizionale momento con l’annullo filatelico (ore 17 – Info Point) l’inaugurazione di Navigazioni (ore 18 – Salone degli Incanti), l’inaugurazione dello Stand della Guardia Costiera (19.30) e il Concerto di Apertura nel piazzale della Capitaneria di Porto (ore 20.30).

150 ORMEGGI IN PIU’ PER GLI EQUIPAGGI DA FUORI TRIESTE

Intanto arriva un’ottima notizia per gli armatori che provengono da fuori Trieste: grazie all’impegno degli organizzatori e delle Istituzioni, sono ben 150 i posti gratuiti in più a disposizione delle barche che provengono da altri compartimenti marittimi. Si tratta di ormeggi sicuri all’interno della darsena di Porto Lido, che sarà gestita per la Barcolana dalla Lega Navale, che vi ospiterà i numerosi equipaggi delle diverse sezioni LNI che arrivano per partecipare alla Barcolana e, il venerdì precedente, alla regata dedicata proprio alle barche affiliate alla Lega Navale Italiana.

“Avere posti barca in più – ha spiegato il presidente della Svbg, Mitja Gialuz – è un modo per accogliere meglio i nostri ospiti e dare loro la possibilità di partecipare all’evento tenendo la barca in sicurezza e vicino al centro di Trieste. Grazie alla Lega Navale di Trieste per aver accolto il nostro invito gestire temporaneamente gli ormeggi”.

AGGIORNAMENTO ISCRITTI

Quota 811 iscritti a questo pomeriggio alla Società Velica di Barcola e Grignano, mentre continuano le vincite alla Lotteria Nautica e la distribuzione di gadget e omaggi contenuti nelle sacche. Aspettando i “big” della vela, alla segreteria iscrizioni c’è grande gioia per l’arrivo di Igor Pivac, l’armatore della passera di Isola d’Istria “Lepa Vida”, che per la prima volta quest’anno non si è presentato all’appuntamento come primo iscritto alla Barcolana. Alla Svbg si sono subito preoccupati per la salute dell’anziano velista, ma Pivac, inossidabile come sempre, ha solo ritardato il suo arrivo perché abituato al tradizionale appuntamento di fine settembre con l’apertura iscrizioni, che quest’anno è stata anticipata di una settimana.

“Barcolana – ha detto Gialuz – è anche, e soprattutto questo: una segreteria iscrizioni composta da volontari che telefonano a casa agli iscritti storici, per verificare che sia tutto a posto: non sarebbe Barcolana senza Pivac, e senza la sua malvasia di casa, portata in dono alla Svbg. Anche se non è arrivato per primo in sede, anche quest’anno per lui suonerà la nostra campana, honoris causa!”.

CONCORSO ESTENERGY-HERA COMM PER GLI ISCRITTI RESIDENTI A TRIESTE

Continuano le iscrizioni degli armatori triestini che partecipano al concorso attivato da EstEnergy ed Hera Comm: chi si iscrive entro il 30 settembre partecipa infatti al concorso “Vinci l’energia del sole”, che mette in palio 15 pannelli solari da usare sulla propria barca. Un’esclusiva dedicata ai soli triestini, per premiare la loro partecipazione alla regata. Tutte le informazioni sul concorso sono presenti sul sito http://www.setiscrivihaigiavinto.it tra i Premi Speciali: per partecipare basta iscriversi in tempo!

BARCOLANA YOUNG, E BARCOLANA NUOTA:

SUPERATI GLI ISCRITTI DELL’EDIZIONE 2016

Sabato iniziano le regate collegate alla Barcolana e i numerosi eventi in mare: trend in crescita per Barcolana Young (Molo IV, 30 settembre – 1 ottobre) che a oggi conta già 316 iscritti, e per Barcolana Nuota Quiconviene.com, le cui iscrizioni sono aperte online sul sito http://www.barcolana.it: la “maratona del mare”, la gara di nuoto di mezzofondo in programma domenica 1 ottobre, infatti, vede già 120 appassionati al via.

BARCOLANA SU RAI DUE CON “SI VIAGGIARE”

La Barcolana sarà il tema di apertura della trasmissione televisiva del Tg2 “Si Viaggiare”: il contenitore turistico della seconda Rete Rai andrà in onda venerdì 29 settembre alle 13.40 circa su Rai 2. Lo speciale, curato dal giornalista Andrea Rinaldi, racconterà come è nata la regata più famosa al mondo, come si e’ evoluta e che cosa rappresenta per Trieste grazie alle interviste a Piero Napp, primo vincitore nel 1969, Furio Benussi vincitore dell’ultima edizione, Vincenzo Onorato armatore di Mascalzone Latino, Roberto Dipiazza Sindaco di Trieste e Mitja Gialuz, presidente della Società Velica di Barcola e Grignano.

BARCOLANA DI CARTA

Il Gruppo Feltrinelli e Barcolana annunciano gli autori che animeranno “Barcolana di Carta”: Cristina Battocletti, Alessandro Mari, Piergiorgio Odifreddi, Caterina Soffici saranno i protagonisti degli incontri nel Villaggio Barcolana, tutti in programma in una lunga maratona sabato 7 ottobre al Salone degli Incanti.

ORE 11 | MEMORIA E MARE: ALLA RISCOPERTA DELL’ARANDORA STAR
Caterina Soffici, con il romanzo “Nessuno può fermarmi”, illumina un episodio caduto nell’oblio: il naufragio dell’Arandora Star, carica di internati italiani e silurata dai tedeschi. Nella tragedia del 2 luglio 1940 annegano in 446, civili deportati dopo la dichiarazione di guerra di Mussolini all’Inghilterra, vittime innocenti del sospetto e della xenofobia. Attraverso il viaggio dei protagonisti, Bartolomeo e Florence, Soffici sottrae al silenzio le storie di quelle vite spezzate e ci consegna una narrazione di grande forza, popolare e civile.

ORE 12.30 | MATEMATICA E MARE
Accanto all’attività accademica, Piergiorgio Odifreddi è tra i principali divulgatori scientifici del nostro Paese. In occasione di Barcolana, porterà a Trieste la sua recente pubblicazione “Dalla Terra alle Lune” (Rizzoli): è il resoconto di un viaggio cosmico dalla Terra alla Luna e oltre, tra i pianeti e i satelliti del Sistema Solare, spaziando dalla mitologia alla fantascienza, dalla letteratura al cinema, e dalle primordiali idee della fisica antica alle sofisticate fotografie dell’astronomia moderna.

ORE 16 | SPORT E SCRITTURA. “CRONACA DI LEI” (Feltrinelli Editore)
E’ la nuova prova romanzesca di Alessandro Mari. Cronaca di lei è un libro che intreccia lo sport e la scrittura e racconta con commovente nettezza una storia spietata e poetica che riverbera le luci del ring, ma che di fatto si consuma nell’ombra poco oltre la scena. Una favola nera sulla lotta tra purezza e compromessi dell’anima.

ORE 17 | BAZLEN, INTELLETTUALE TRIESTINO
Giornalista, esperta di spettacolo e di letteratura slava, Cristina Battocletti approfondisce il rapporto tra Roberto “Bobi” Bazlen e Trieste, sua città natale, nel libro “Bobi Bazlen. L’ombra di Trieste” (La Nave di Teseo). Battocletti traccia un profilo di Bazlen che resta sospeso tra analisi storica e narrazione, mostrando al lettore le innumerevoli sfumature di un intellettuale inquieto e originalissimo.

WWF PER BARCOLANA

AVVISO AI NAVIGANTI : SALVARE IL MARE DALLA PLASTICA SI PUO’

Sabato, ore 10.30 presso il Salone degli Incanti, Trieste, il WWF presenterà il Report “Plastica: l’highlander del Mediterraneo” con i dati dell’inquinamento, i danni per l’ambiente e le specie marine insieme ad un Decalogo su come liberarci da questo inquinante e le richieste istituzionali. Verrà illustrato in anteprima anche il Progetto di imprenditoria giovanile “Ocean Clean Up” sviluppato con Impact Hub e Bulgari creato per promuovere start up con soluzioni innovative di riduzione della plastica marina e suo riutilizzo.
Verrà illustrato il Calendario di eventi del WWF per Barcolana che coinvolgeranno giovani e adulti.

Annunci

Premio Luchetta 2017: I Nostri Angeli su Raiuno venerdì 7 luglio in seconda serata

 

Venerdì 7 luglio – Raiuno in seconda serata –

 

Andrà in onda dal Politeama Rossetti di Trieste venerdì 7 luglio “I Nostri Angeli”, la serata clou del Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta. Condotta da Alessio Zucchini, i protagonisti della serata saranno innanzitutto i vincitori della 14^ edizione del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta: Lyse Doucet, reporter di BBC News con una emozionante storia dalla Siria, Valerio Cataldi di Rai – TG2 Dossier che racconta il viaggio di Aziz, un bimbo afghano respinto 5 volte ai confini d’Europa; Tom Parry del Daily Mirror sulla Somalia assetata, in preda alla peggiore siccità degli ultimi 50 anni. E Laura Silvia Battaglia di Left Magazine, con un reportage sui bambini yemeniti, costretti a fare il soldato e vittima di sfruttamento sessuale. Khalil Ashawi, vincitore nella sezione fotografica e trattenuto in Turchia da un visto che non arriva, sarà rappresentato al premio Luchetta dal collega dell’agenzia Reuters Tony Gentile, il fotografo italiano noto per lo scatto che ritrae i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, immagine iconica dell’impegno antimafia.
Nella serata di attualità e informazione anche la colonna sonora sarà straordinaria: la firmeranno i cantautori Vinicio Capossela e Renzo Rubino. Capossela, artista fra i più amati sulla scena della canzone d’autore nazionale, farà tappa a Trieste nel mezzo del nuovo tour estivo e interpreterà il suo “Lettere di soldati”, Premio Amnesty International 2009. Renzo Rubino, talentuoso chansonnier classe 1988, è stato fra i protagonisti del Festival di Sanremo 2014 con il suo fortunato pezzo “Ora”, al Premio Luchetta proporrà “Ridere” e un omaggio a Lucio Dalla con la cover dell’intramontabile “Futura”. La regia del programma è affidata ad Andrea Apuzzo.
Sul palcoscenico de “I Nostri Angeli” ci saranno anche il giornalista Corrado Formigli, conduttore di Piazzapulita e vincitore del Premio Crédit Agricole Friuladria Testimoni della Storia 2017: interverrà sui temi del suo ultimo saggio “Il falso nemico. Perché non sconfiggiamo il califfato nero” (Rizzoli).

In scena anche il direttore dell’ANSA Luigi Contu, che riceverà dal portavoce Unicef Italia, Andrea Iacomini il Premio I Nostri Angeli per l’attività di sensibilizzazione sull’infanzia violata e minacciata nel mondo.

Un forte richiamo all’attualità arriverà dall’intervento della madre di Giulio Regeni, Paola, affiancata dall’avvocato Alessandra Ballerini, impegnata sul terreno dei diritti umani. Nel 2016 andava alla memoria di Giulio Regeni il Premio Speciale assegnato dalla Fondazione Luchetta: quest’anno ci ricorderanno che il caso attende ancora risposte determinanti, e che proprio per questo servono impegno e attenzione.

Legato all’attualità l’intervento del rappresentante Relazioni Internazionali della Comunità di Sant’Egidio, Giancarlo Penza, affiancato da Christiane Groeben in rappresentanza della Federazione Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese: nel corso de I Nostri Angeli riceveranno il Premio Speciale della Fondazione Luchetta per il progetto “Corridoi Umanitari: l’accoglienza oltre l’emergenza”, avviato a fine 2015 attraverso un Protocollo d’intesa della Comunità di Sant’Egidio con la Federazione delle Chiese Evangeliche e la Tavola Valdese. Corridoi umanitari significa modalità sicure attraverso le quali i rifugiati possono arrivare in Europa senza rischiare di morire nei viaggi della disperazione, al sicuro dalle organizzazioni criminali. Il progetto ha già portato in Italia 1.000 rifugiati siriani, accolti attraverso reti di ospitalità privata.

Nel corso della serata si annunceranno le nuove tratte aeree Libano – Francia ed Etiopia – Italia, operative dal prossimo autunno.