Sapori Pro Loco 2018: gli appuntamenti del secondo week end

29792363_1611910202219461_4180124625033756672_n

Venerdì 18, Sabato 19 e Domenica 20 maggio 2018 a Villa Manin di Passariano – 

Dopo il successo del primo fine settimana, prosegue a Villa Manin di Passariano la 17^ edizione di Sapori Pro Loco.

Questo il programma completo delle tre giornate.

VENERDÌ 18 MAGGIO

18:00
APERTURA STAND

18:00
PARCO DI VILLA MANIN
PASSEGGIATA CON GUIDA NATURALISTICA NEL SECOLARE PARCO DI VILLA MANIN
A cura di AIGAE – Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche FVG (appuntamento presso Infopoint Area festeggiamenti; partecipazione libera, prenotazione via mail a info@guidanaturalistica.it)

18:30
SPAZIO INCONTRI
DEGUSTARE LE BIRRE ARTIGIANALI DEL FVG
A cura dell’Associazione Artigiani Birrari FVG (prenotazione presso Infopoint Area festeggiamenti)

21:00
AREA FESTEGGIAMENTI
Sotto le Stelle di Villa Manin
Con il telescopio alla scoperta dei pianeti e dei satelliti… sopra Sapori Pro Loco
A cura di CAST – Circolo Astrofili di Talmassons (In caso di maltempo l’appuntamento è spostato a Sabato 19 maggio)

21:30
AREA SPETTACOLI
Radio Zastava
Musicisti con un corredo genetico italiano, friulano, sloveno, austriaco, serbobosniaco che coniugano la profonda conoscenza della musica dell’Est Europa con una diversità di background musicali, dal rock al punk, dallo swing alla libera improvvisazione, dal reggae alle più disparate pulsioni elettroniche In collaborazione con Radio Onde Furlane

 

SABATO 19 MAGGIO

10:00
APERTURA STAND
In diretta con Radio Onde Furlane: interviste e incontri per vivere on air Sapori Pro Loco 2018

11:00
SPAZIO INCONTRI
DEGUSTARE IL VINO – BREVE CORSO DI APPROCCIO AL VINO
A cura di ERSA FVG in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier FVG (prenotazione presso Infopoint Area festeggiamenti)

15:30
SPAZIO INCONTRI
DEGUSTARE LE BIRRE ARTIGIANALI DEL FVG
A cura dell’Associazione Artigiani Birrari FVG (prenotazione presso Infopoint Area festeggiamenti)

17:30
SPAZIO INCONTRI
Presentazione dei libri:
IL NON PROFIT IN FRIULI, OGGI
Di Carlo Baldassi con focus sul non profit e sul volontariato in generale
SU LA TESTA. APPUNTI SUL FUTURO DEL FRIULI. E DEI FRIULANI
Diversi nomi del panorama culturale friulano offrono importanti spunti per una visione del futuro del Friuli Venezia Giulia
In collaborazione con il settimanale IL FRIULI

18:30
SPAZIO INCONTRI
Presentazione del Festival
CONOSCENZA IN FESTA – 4^ edizione
(Udine, 27-30 giugno 2018)
Un festival sul valore della ricerca, della conoscenza, della formazione superiore per l’innovazione
A cura dell’Università degli Studi di Udine in collaborazione con la Fondazione Friuli, il MIUR e la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane

21:30
AREA SPETTACOLI
Doro Gjat – Data Evento
Ultima data di un minitour che vede l’artista friulano presentare il suo nuovo disco “Orizzonti verticali”… in esclusiva per Sapori Pro Loco!

 

DOMENICA 20 MAGGIO

08:00
PIAZZA DEI DOGI
“En Plein Air in Villa”
Dall’alba al tramonto…Esposizione d’arte
A cura del Circolo Culturale Artistico Quadrivium di Codroipo

10:00
APERTURA STAND

10:00
SPAZIO INCONTRI
DIMOSTRAZIONE DELLA PRODUZIONE DI FORMAGGIO CON LA CREAZIONE DI UN MINI CASEIFICIO
A cura di ERSA FVG

10:30
PARCO DELLE RISORGIVE, CODROIPO
VISITA GUIDATA DEL PARCO DELLE RISRGIVE A CURA DEL CORPO FORESTALE DEL FVG, STAZIONE DI COSEANO.
Ritrovo presso il parcheggio adiacente il Campo Sportivo da Via delle Acacie e Via Gradiscje a Codroipo.
Gratuita. Gradita la prenotazione mail a info@prolocoregionefvg.org entro il 19 maggio.

11:00
SPAZIO INCONTRI
LE PRODUZIONI LATTIERO CASEARIE ESPRESSIONE DEL TERRITORIO DELLA REGIONE FVG: UN PERCORSO GUIDATO DI DEGUSTAZIONE PER CONOSCERLE E VALORIZZARLE
Iniziativa svolta nell’ambito dei progetti di cooperazione transfrontaliera MADE e TOP VALUE
A cura di ERSA FVG, Università degli Studi di Udine e Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e del Passo Pramollo

15:00
NEI DINTORNI DI VILLA MANIN
GLESIUTIS. CHIESETTE CAMPESTRI DEL MEDIO FRIULI
Apertura straordinaria per la visita libera delle seguenti Glesiutis:
– Chiesetta San Giacomo Apostolo a Pozzecco di Bertiolo
– Chiesetta Santi Canzio, Canziano, Canzianilla e Proto a Gorizzo di Camino al Tagliamento
– Antica Pieve Matrice Santa Maria a Pieve di Rosa di Camino al Tagliamento
– Chiesetta Santa Cecilia a Rivolto di Codroipo
A cura di PIC – Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli

17:30
SPAZIO INCONTRI
PRESENTAZIONE DEL MARCHIO DI QUALITÀ DELL’AGROALIMENTARE DEL FVG
A seguire show cooking con prodotti AQUA a cura di EMANUELE SCARELLO, unico Chef 2 stelle Michelin del FVG
A cura di ERSA FVG e in collaborazione con lo Chef Emanuele Scarello

20:30
AREA SPETTACOLI
Rhythm & Blues Band
Coinvolgente concerto finale con la band che ha il suo quartier generale a Cividale del Friuli ed è sulla cresta dell’onda da oltre trent’anni.
Un grande spettacolo per ripercorrere la storia del “Rhythm and Blues”, a partire dai repertori classici di Otis Redding, Wilson Pickett, Aretha Franklin, B.B. King, Sam & Dave fino alle sue evoluzioni con i Blues Brothers, Joe Cocker, Buddy Miles ricordando i film che hanno rilanciato il genere, “Blues Brothers” e “The Commitments”!

22:30
AREA SPETTACOLI
L’incendio di Villa Manin
Suggestivo spettacolo piromusicale
A cura di Stabilimento Pirotecnico Friulveneto

 

Elenco delle Pro Loco partecipanti

PRO LOCO MONTEGNACCO- Cassacco (Ud)
Costa alla fiamma con polenta
Sunetis di Montegnà (biscotti di mais)

PRO LOCO FORNI AVOLTRI- Forni Avoltri (Ud)
Arista di maiale nostrano con ribes e cappucci di Forni Avoltri conditi con aceto di ribes
Frico friabile di Forni Avoltri con polenta
Crostata tradizionale ai frutti di bosco

PRO LOCO FIORE DEI LIBERI- Premariacco (Ud)
*Crostino di carne Limousine con aceto balsamico di mele
Tris di Limousine su letto di misticanza (Carne salada, Salame e Aspic)
Dolce di Nonna Bruna (pasta frolla con uvetta, frutta secca e marmellata artigianale di albicocche)
*La Pro Loco Fiore dei Liberi utilizza aceto balsamico realizzato con mele di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità A.Qu.A.

PRO LOCO VILLEUÀRBE- Basiliano (Ud)
Farro alla pescatora
Insalata di polpo con verdure
Mousse di ricotta di pecora con fragole e menta fresca
*La Pro Loco Vileuàrbe utilizza patate di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO CASTRUM CARMONIS- Cormons (Go)
Crostini con pancetta leggermente affumicata d’Osvaldo
Sapori di Cormòns (prosciutto dolce e leggermente affumicato d’Osvaldo, formaggio latteria Cormòns e grissini)
*Palacinca con marmellata di ciliege
*La Pro Loco Castrum Carmonis utilizza latte crudo vaccino di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA.

PRO LOCO CIMOLAIS- Cimolais (Pn)
In collaborazione con le Pro Loco del Consorzio Pro Loco Dolomiti Friulane e Magredi
*Gnocchi Dolomiti (gnocchi con sugo di Petuccia di presidio Slow Food della Valcellina, panna e porro)
Aringa affumicata con peperoni e pane
Gelato Fior di Malga con salsa di frutti di bosco
*La Pro Loco Cimolais utilizza patate di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO VARIANO- Basiliano (Ud)
*Le Chicche di Variano (gnocchetti di spinaci con sugo di arrosto, mele e rosmarino)
*Pan, Purcit e Fantasie (crostini di pane con carne di arrosto, pomodori secchi, olive, capperi, acciughe e basilico)
*La Magia del Sambuco (panna cotta al sambuco con sciroppo di fragole e mousse di ricotta)
*La Pro Loco Variano utilizza mele, carne suina e ricotta realizzata con latte crudo vaccino di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO GLEMONA- Gemona del Friuli (Ud)
*Gnocchi di polenta con crema di formaggi e crudo di San Daniele
*Tris di frico (frico di patate, frico friabile e Siribiti – frico al pomodoro)
Tiramisù da record
*La Pro Loco Pro Glemona utilizza prodotti caseari realizzati con latte crudo vaccino di produzione regionale, che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO IL VÂR- Camino al Tagliamento (Ud)
Crostino con bresaola di toro, rucola e grana
*Strozzapreti al ragù di toro
*Purcitoro in Cuccagna (spiedini di lonza con bresaola di toro su letto verde e fagioli)
*La Pro Loco Il Vâr utilizza carne suina di produzione regionale che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO CORDOVADO- Cordovado (Pn)
*Crostino di Sant’Andrea (salsiccia in crosta di pane)
*Maltagliati porro e salsiccia
*La Pro Loco Cordovado utilizza carne suina di produzione regionale, che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO CICONICCO- Fagagna (Ud)
Crostini di lardo
Gnocchi alla crema di coniglio
Spiedino di coniglio

PRO LOCO SAN DANIELE DEL FRIULI- San Daniele del Friuli (Ud)
Tartina al San Daniele
*La Regina di San Daniele (trota Fil di Fumo) con pane
Prosciutto di San Daniele con grissini
*La Pro Loco San Daniele utilizza trota iridea di produzione regionale, che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO RAGOGNA- Ragogna (Ud)
*Ragognocco (cestino di frico con gnocchi allo speck e ricotta affumicata)
*Gusti di Latteria (formaggi bianchi e speziati di latteria con focaccia, mostarda e mele)
*La Pro Loco Ragogna utilizza mele, patate e prodotti caseari realizzati con latte crudo vaccino di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO VILLA MANIN- Codroipo (Ud)
Fragole al limone
Fragole alla panna
Fragole al cioccolato

PRO LOCO POZZO / POÇ DA L’AGNUL- Codroipo (Ud)
Tagliatelle al sugo di capriolo
*Frico dell’Angelo con polenta
Baccalà con polenta
*La Pro Loco Pozzo – Poç da l’Agnul utilizza patate di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO ZOMPICCHIA- Codroipo (Ud)
*Gnocchi con sclopit, burro e salvia
*Frico con sclopit
*Stinco al forno con patate e sclopit
*La Pro Loco Zompicchia utilizza carne suina, patate e formaggio realizzato con latte crudo vaccino di produzione regionale che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO MORSANO AL TAGLIAMENTO- Morsano al Tagliamento (Pn)
Crostini al ragù d’oca
Gnocchi al ragù d’oca
Affettati misti d’oca

PRO LOCO VALTRAMONTINA- Tramonti di Sotto (Pn)
Gnocchetti al formai tal cit, noci e pepe
Tris di sapori della Val Tramontina con polenta (assaggi di Pitina, formaggio salato e Pistum)
Spezzatino di cervo alle bacche di ginepro con composta ai mirtilli e polenta
*La Pro Loco Valtramontina utilizza carne suina di produzione regionale, che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO SPILIMBERGO- Spilimbergo (Pn)
*Il Beltramin (panino con medaglione di salsiccia, Montasio e verdure)
Mosaico di Sapori (dolce con mele, cioccolato, menta e biscotto alle mandorle)
Gust’Asino (mousse di formaggio Asino, mascarpone e croccante di polenta)
*La Pro Loco Spilimbergo utilizza carne suina e formaggio realizzato con latte crudo vaccino di produzione regionale che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO PASIAN DI PRATO- Pasian di Prato (Ud)
Tortelloni alle erbe spontanee
*Orzotto alle erbe spontanee
*Crocchette di carne mista alle erbe spontanee con patate al forno
*La Pro Loco Pasian di Prato utilizza carne suina e ricotta realizzata con latte crudo vaccino di produzione regionale, che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO FLAIBANO- Flaibano (Ud)
*Frico classico con polenta
*Frico alle erbe con polenta
*Frico piccante con polenta
*La Pro Loco Flaibano utilizza patate di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO PAGNACCO- Pagnacco (Ud)
Gnocchi al ragù di bufalo
Brasato di bufalo con patate al forno e polenta
Bocconcini di bufalo con patate al forno e polenta

PRO LOCO SALETTO- Morsano al Tagliamento (Pn)
Crostini con crema di gamberi e verdure
Gamberi con salsa alle erbe

PRO LOCO PANTIANICCO- Mereto di Tomba (Ud)
*Pomella (frittella di mela)
*Strudel di mele
*La Pro Loco Pantianicco utilizza mele di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO MAJANO- Majano (Ud)
*Filetto del Festival con salsa all’aroma dell’extravergine friulano e patate alla contadina
*Filetto del Festival con salsa ai sapori dell’orto e patate alla contadina
*Filetto del Festival con salsa ai peperoni e pomodorini e patate alla contadina
*La Pro Loco Majano utilizza patate di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO VALLE DI SOFFUMBERGO- Faedis (Ud)
*Crespella con farina di castagne ripiena di formaggio caprino, speck e castagne
*Frico di castagne con asparagi verdi gratinati al formaggio caprino
Torta Paradiso con crema di castagne
*La Pro Loco Valle di Soffumbergo utilizza patate e prodotti caseari realizzati con latte crudo vaccino di produzione regionale, che hanno ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO PRECENICCO- Precenicco (Ud)
Alici marinate
Sarde in saôr con polenta
Sarde panate fritte con polenta

PRO LOCO MAGGIO CASTIONESE- Castions di Strada (Pn)
Crostini con paté di coniglio
Polpettine di coniglio
Semifreddo con fragole

PRO LOCO VILLA VICENTINA- Villa Vicentina (Ud)
*Salame cotto nell’aceto di Refosco con contorno di cipolla stufata, spruzzati di elisir balsamico di Refosco e accompagnati da polenta
Omelette alla marmellata di pesche di Fiumicello
Panna cotta con riduzione delicata al Refosco
*La Pro Loco Villa Vicentina utilizza carne suina di produzione regionale, che ha ricevuto dalla Regione Autonoma FVG il marchio di qualità AQUA

PRO LOCO BUJA- Buja (Ud)
Tartare di toro su letto di valeriana aromatizzata al tartufo
Carpaccio di toro con mozzarelline, misticanza e pane
Arrosto di toro con polenta

ENOTECA REGIONALE
I migliori vini della produzione vitivinicola del Friuli Venezia Giulia selezionati durante la Fiera Regionale dei Vini di Buttrio e la Mostra Concorso Vini D.O.C. Bertiûl tal Friûl di Bertiolo
L’Enoteca è curata da:
PRO LOCO BERTIOLO– Bertiolo (Ud)
PRO LOCO BURI– Buttrio (Ud)

GELATERIA REGIONALE
Gelato realizzato artigianalmente con l’utilizzo di prodotti a marchio AQUA In collaborazione con l’Associazione Gelatieri della Provincia di Udine, rappresentata dalla Gelateria “da Laura” di Rivignano
La Gelateria è curata da:
PRO LOCO PASSARIANO – Codroipo (Ud)

CHIOSCO BAR
Curato da:
PRO LOCO GRIONS– Sedegliano (Ud)
PRO LOCO SAN VITO– San Vito al Tagliamento (Pn)

BIRROTECA REGIONALE
Sei birrifici per dodici birre, selezionati tra i numerosi birrifici artigianali del Friuli Venezia Giulia
La Birroteca è curata da:
PRO LOCO RIVOLTO– Codroipo (Ud)

L’INGRESSO A SAPORI PRO LOCO È LIBERO

INFORMAZIONI
Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia Unione Nazionale Pro Loco d’Italia
Piazzale Manin, 10 – Passariano – 33033 Codroipo (Ud)
Tel. 0432 900908 – 0432 821257
http://www.prolocoregionefvg.itinfo@prolocoregionefvg.org
http://www.saporiproloco.it – #SaporiProLoco

 

Annunci

Oltre il 90°. La Triestina e Trieste nello sguardo dei fotografi della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte

65 CMSA_UB_NP_4195_55.jpg

Dal 16 maggio al 13 giugno – Palazzo Gopcevich a Trieste – 

Dal 16 maggio al 13 giugno, sono organizzate delle visite guidate gratuite alla mostra: “Oltre il 90°. La Triestina e Trieste nello sguardo dei fotografi della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte”, a cura di Claudia Colecchia, responsabile della Fototeca e della Biblioteca dei Civici Musei di Storia ed Arte e curatore dell’esposizione.

Nell’approssimarsi del centenario dalla nascita della squadra di calcio cittadina, la Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte, propone un percorso narrativo, costituito da immagini degli anni Cinquanta e Sessanta di Trieste e della sua squadra, come fissate dagli obiettivi dei fotografi dell’epoca.

L’affermazione in serie A dell’Unione Sportiva Triestina, nel dopoguerra, coincide con il consolidamento economico e politico della città che, progressivamente, si risolleva tra slanci e contraddizioni, conquiste e conflitti.

La rappresentazione fotografica proposta consente di tratteggiare una storia della città e delle sue mutazioni, sotto molteplici profili: architettonici, sociologici, antropologici, di cui lo sport è parte integrante.

I visitatori sono accompagnati in un sorprendente viaggio in cui emerge una rappresentazione fortemente caratterizzata da fede, dedizione, gioia, sofferenza, passione, suscitati dalla <<Squadra paesana>>: la simbiosi della città con la propria squadra, efficacemente espressa nel nome <<Unione>>, capace di far dimenticare per 90 minuti, la quotidianità.

Calendario visite guidate gratuite
16 maggio – 13 giugno 2018
mercoledì 16 maggio, ore 17
mercoledì 23 maggio, ore 17
mercoledì 30 maggio, ore 17
mercoledì 6 giugno, ore 17
mercoledì 13 giugno, ore 17

 

Mostra
20 aprile 2018 – 17 giugno 2018
Comune di Trieste – Area Cultura
Palazzo Gopcevich, Sala Selva, Via Rossini 4 – Trieste
martedì-domenica, ore 10-18.00
Ingresso gratuito

Sapori Pro Loco 2018: gli appuntamenti di sabato 12 maggio

644 Sapori di Pro Loco 2016. -® Foto Petrussi

Parte oggi, sabato 12 maggio, a Villa Manin la 17ma edizione di Sapori Pro Loco, la grande manifestazione enogastronomica organizzata dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia.

PROGRAMMA

Ore 18.00 – apertura degli stand enogastronomici per un totale oltre 100 prodotti tipici presentati da 36 Pro Loco, con prezzi popolari da un minimo di 1,50 a un massimo di 4,50 euro (prezzo rimasto invariato da diversi anni), in modo da dare a tutti la possibilità di assaggiare quante più specialità possibili. A Sapori Pro Loco si useranno inoltre posate, piatti e bicchieri compostabili: una scelta che significa rispetto e amore per la natura (per questo la manifestazione gode del marchio di Ecofesta).

Ore 18.30 – Concerto di Apertura – Progetto Duetti con la Scuola di Musica “Città di Codroipo”. Ultima creazione della scuola per uno spettacolo che propone un collettivo di oltre 40 ragazzi che si alternano in stile Sanremo per regalare due ore di piacevole cantautorato italiano… più qualche chicca della Big Band. Con i musicisti dei dipartimenti di Moderna, Jazz, della Big Band e della classe di canto lirico e del dipartimento di Teatro.

Ore 18.30 – nello Spazio incontri allestito con le sedie dell’Italian Chair District di Manzano il primo incontro con l’Ersa FVG sulle eccellenze agroalimentari regionali: si parlerà e si assaggeranno gli oli extravergine d’oliva.

Ore 20.30 – diretta della trasmissione di Telefriuli Il campanile del sabato.

Ore 21.00 – “Gnot di Folclôr, Notte di Folklore” (4^ edizione). Esibizione dei gruppi folkloristici del Friuli Venezia Giulia nell’ambito della Settimana della Cultura Friulana 2018 organizzata dalla Società Filologica Friulana. A cura dell’Unione dei Gruppi Folcloristici del FVG.

Il programma completo lo potete trovare su www.saporiproloco.it, la festa proseguirà anche il prossimo fine settimana.

Appuntamento a domani!

Premio Luchetta 2018: a Vittorio Zucconi il Premio Crédit Agricole FriulAdria Testimoni della Storia

Vittorio_Zucconi_3

Va a Vittorio Zucconi la VII edizione del Premio Crédit Agricole FriulAdria Testimoni della Storia, promosso dal Premio Giornalistico internazionale Marco Luchetta su impulso di Crédit Agricole FriulAdria, d’intesa con il festival pordenonelegge. «Le sue corrispondenze dagli USA hanno raccontato l’America attraverso molti presidenti – recitano le motivazioni – e sono autentica letteratura grazie ad una prosa garbata ma pungente, elegante e dissacratoria, a volte cruda, ironica, spesso divertente. Graffiante e diretto negli interventi televisivi, elegante e godibile negli innumerevoli saggi che ne hanno consacrato il successo anche come scrittore, Vittorio Zucconi è non solo firma storica di Repubblica ma anche da molti anni direttore di Radio Capital: a completamento di una poliedricità che lo caratterizza tra i più apprezzati giornalisti italiani».
Il premio, assegnato nelle scorse edizioni a Gianni Minà, Giovanni Floris, Lilli Gruber, Ferruccio De Bortoli, Ezio Mauro e Corrado Formigli, sarà consegnato al Politema Rossetti di Trieste venerdì 25 maggio in occasione della XV Serata “I nostri Angeli”, momento culminante del Premio Luchetta 2018, (ore 20.45) dal direttore generale della banca Crédit Agricole FriulAdria Carlo Piana, che ha dichiarato: «Il Premio Crédit Agricole FriulAdria Testimoni della storia, da noi ideato nel 2012 in collaborazione con gli organizzatori del Premio Luchetta, intende riconoscere il giornalismo di qualità, serio e attendibile. Vittorio Zucconi incarna alla perfezione i valori del Premio perché rappresenta un modello di professionalità e di stile che vogliamo promuovere anche a beneficio dei giovani».

 

Sempre venerdì 25 maggio alle 18 nella Sala Tergeste dell’Hotel Savoia Excelsior Palace (Trieste, Riva del Mandracchio 4) Vittorio Zucconi incontrerà il pubblico di Trieste per una conversazione, condotta dal direttore del quotidiano Il Piccolo Enzo D’Antona, intorno ai temi del suo recente libro “Il lato fresco del cuscino. alla ricerca delle cose perdute” (Feltrinelli): un affettuoso viaggio nel ricordo attraverso visioni e suoni rimasti impressi nella memoria: dal ticchettio della Lettera 22 paterna al videoregistratore Betamax, all’aereo scalcagnato della campagna presidenziale di Bush, che sembrava a ogni momento sul punto di schiantarsi, ma in cambio offriva un posto in prima fila nello spettacolo della democrazia.

Vittorio Zucconi2
All’incontro seguirà un firmacopie dell’autore e subito dopo, alle 19, la messa in onda proprio dall’Hotel Savoia del Tg Zero di Radio Capital che sarà in tour nelle città italiane con prima tappa proprio a Trieste.

Il direttore Vittorio Zucconi e il caporedattore di Radio Capital Edoardo Buffoni trasmetteranno dal Premio Luchetta in diretta radiofonica nazionale per un’ora di satira, dibattito e commenti sui fatti principali dell’attualità.

Anche il pubblico potrà intervenire ai microfoni di Radio Capital: Tg Zero, infatti, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 19 alle 20 (in replica dalle 5 alle 6 del mattino) è il talk show radiofonico quotidiano con gli ospiti di primo piano in cui sono accolte ad ogni puntata le opinioni degli ascoltatori. Vittorio Zucconi, classe 1944, è nato a Bastiglia (Modena).

Inviato ed editorialista per Repubblica dagli Stati Uniti, direttore di Radio Capital, ha iniziato come cronista di nera a La Notte. Ha scritto anche per il Corriere della Sera e per La Stampa. È stato corrispondente da Mosca, Tokyo, Bruxelles, Parigi, Washington.

IL TURISMO INCONTRA L’INNOVAZIONE A LIGNANO PINETA

IL TURISMO INCONTRA L'INNOVAZIONE_WEB.png

All’hotel President di Lignano Pineta  mercoledì 9 maggio ore 18.30 –

Michela Lautieri, neo presidente del club Skål 105° Friuli Venezia Giulia, propone per mercoledì 9 maggio un nuovo tema per un dibattito costruttivo e stimolante tra operatori: il turismo incontra l’innovazione.
Alessandro Tollon, vicepresidente della Confcommercio della provincia di Udine, sarà il moderatore del convegno previsto per le ore 18.30 a cui seguirà il momento conviviale.

Gli argomenti principali saranno due: l’arrivo a Lignano dei Bitcoin o meglio della possibilità di pagare in Bitcoin dai servizi spiaggia, al posto barca, alla camera dell’hotel, e a seguire Lignano Banda Larga, ovvero l’iniziativa di un gruppo di imprenditori per portare subito agli operatori turistici della località la connettività di cui necessitano per restare competitivi.

Di Bitcoin parleranno Marco Zuin di Triveneto Servizi e Nicola Vaccari della INbitcoin, società che ha sviluppato già in Trentino la cosiddetta “Bitcoin valley” e che qui a Lignano ha intenzione di replicare l’operazione con la “Bitcoin bay”.

Per Lignano Banda Larga interverranno Andrea Magro di Triveneto Servizi e Domenico Casagrande, direttore dell’Outlet Village di Palmanova, che ha già sperimentato i vantaggi di aver un intero centro commerciale servito dalla banda larga.

All’incontro parteciperà anche Giorgio Ardito, presidente di Lignano Pineta spa, prima realtà in Europa a offrire questo innovativo sistema di pagamento perfino in spiaggia, dove sarà possibile prenotare un ombrellone pagandolo in Bitcoin, anche online.
Durante la serata sarà data la possibilità ai giornalisti e ai partecipanti all’incontro di utilizzare un ATM e convertire euro per caricare sul proprio smartphone il wallet Bitcoin e poter simulare o effettuare pagamenti appunto in Bitcoin.

 

Illegio: “Padri e figli” in mostra con capolavori mai visti in Italia

 

31531759_2419419454750439_3666010601546579968_n

Dal 13 maggio 2018 ad Illegio –

La paternità riuscita, imperfetta o assente, umana e divina. È dedicato a un legame decisivo nella vita dell’uomo, alla sua crisi e alla sua riscoperta, il tema della 15esima mostra internazionale che aprirà il 13 maggio a Illegio.

Si intitola “Padri e figli” l’esposizione organizzata dal Comitato di San Floriano, promotore dal 2004 di mostre internazionali capaci di attrarre nel piccolo e antico borgo tra i monti della Carnia oltre 350 mila visitatori.

Illustrata dal curatore don Alessio Geretti – presenti l’arciprete di Tolmezzo, Angelo Zanello, e il nuovo presidente del Comitato, Claudio Siciliotti – la mostra annovera tra i partner istituzionali il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, la Regione Friuli Venezia Giulia, Promoturismo FVG e l’Ente regionale patrimonio culturale (Erpac).

Tra le sessanta opere, che provengono da Belgio, Croazia, Francia, Polonia, Russia, Spagna, Gran Bretagna, in mostra vi sono ventuno capolavori mai esposti in Italia e quattro inediti al panorama degli studiosi d’arte provenienti da collezioni private di Londra, Bruxelles e Milano.

“Attraverso un viaggio in ventiquattro secoli di storia, dal IV avanti Cristo fino al Novecento, mediteremo – ha spiegato Geretti – su cosa vuol dire diventare padre e essere figli, come riconciliarsi dopo storie tormentate di paternità imperfetta o di figliolanza convulsa e drammatica.  Approfondiremo anche – ha aggiunto il curatore – come al cuore della rivelazione cristiana ci sia la scoperta di un Dio che è padre e che intende estendere a tutti coloro che si lasciano adottare la sua amorosa paternità”.

Le opere più antiche, il Cratere apulo a colonnette raffigurante il distacco di Ettore da Andromaca e dal figlio Astianatte, da Ruvo di Puglia, come pure il gruppo scolpito con Enea, Anchise ed Ascanio, dal Museo nazionale etrusco di Villa Giulia a Roma, risalgono al 400 a.C. circa; le più recenti, “Il ritorno del
figliol prodigo” di André-Jean-Bernard Monchablon e “Edipo piange sui corpi dei suoi figli” di Gabriel-Jules-Charles Girodon, sono datate rispettivamente 1903 e 1912.

Simbolo della mostra è un capolavoro noto al mondo intero, il “Laocoonte”, opera di tre maestri provenienti da Rodi, che sarà presente a Illegio attraverso una sua magistrale replica voluta dai Musei Vaticani e oggi conservata Bilbao in Spagna.

La nuova esposizione, la cui vernice è fissata per le 16.00 di domenica 13 maggio, punta a oltrepassare il record di “Amanti. Passioni umane e divine”, la mostra dello scorso anno che aveva contato 37 mila visitatori.

“Credo raggiungeremo un altro ottimo traguardo – ha commentato Geretti – e per questo stiamo cercando di rendere ancora più bello il paese, potenziando tutte le offerte e curando particolarmente la formazione dei giovani che con competenza e garbo accompagneranno gli ospiti ad approfondire messaggi e simbologie di ciascuna opera”.

 

 

 

A GORIZIA PER SISSI DA TUTTA ITALIA E DALL’AUSTRIA

SISSIMANIA1

Martedì 1 maggio aperti castello, mostra e Palazzo Coronini – 

Successo di tutte le iniziative per il compleanno della città.
Non accenna a diminuire il grande interesse per la mostra goriziana su Sissi, organizzata dal Comune e curata da Marina Bressan e Marino De Grassi. Anche nell’ultimo week end, si è registrata un afflusso continuo, con visitatori giunti da diverse regioni italiane, Piemonte, Lombardia, Veneto, Lazio, Emilia Romagna e Sicilia ma anche dall’Austria. Sono già quasi 10mila le persone che hanno visitato l’esposizione e, visto il grande successo, i curatori hanno deciso di effettuare una visita guidata anche il primo maggio, alle 16.30.
In verità, tutte le iniziative promosse per festeggiare il compleanno della città, che cadeva sabato 28, hanno riscontrato un alto gradimento, anche perché coniugavano l’offerta culturale, con tutti i musei aperti, allo shopping che, per una giornata, oltre all’ampia gamma di negozi cittadini, offriva anche mercati e mercatini. Particolarmente apprezzate le bancarelle del Mercato di Forte dei marmi, che ha attratto molta gente anche da fuori città ma anche gli hobbisti di “Arte in giardino”, ai Giardini pubblici, hanno creato movimento, ospitando nel pomeriggio, anche i truccabimbi messi a disposizione dallo Ial.
Sempre gettonatissimo il castello, con oltre mille visitatori, ma nel complesso, ha funzionato la formula “apriamo la città” che ha visto spalancare gratuitamente, per un giorno, tutte le porte di musei, palazzi e giardini, vista l’adesione anche dei Musei provinciali, di Palazzo Coronini e della Prefettura, che ha consentito l’accesso del proprio spazio verde. “E’ un’iniziativa che vorremmo ripetere più spesso – commenta il sindaco, Rodolfo Ziberna, molto soddisfatto della notevole partecipazione di gente – perché creare una sinergia fra le diverse realtà culturali sposandola poi con altre iniziative cittadine, anche commerciali, dà un’immagine turistica della città e contribuisce ad attrarre persone da fuori, com’è accaduto. Ringrazio gli assessori alla cultura, Fabrizio Oreti e al commercio, Roberto Sartori, per aver messo insieme un programma che ha riscosso un alto gradimento. Ma non posso non ringraziare anche tutte le associazioni e gli operatori che contribuiscono settimanalmente vivacizzare la città con tante iniziative di alto livello“. Fra questi, da citare sicuramente il 1° Concorso Internazionale musicale “Giovani talenti città di Gorizia” svoltosi a Palazzo de Grazia, che ha registrato una grande partecipazione e l’estemporanea di pittura dedicata alla storica 500, in piazza Vittoria.
“Ogni settimana – continua il sindaco – Gorizia offre un ventaglio di proposte di grande qualità, e credo sia arrivato il momento di smetterla di dire che nella nostra città non c’è mai nulla. Dovremmo essere i primi ad apprezzare questa straordinaria vivacità che, sempre di più, attrae persone da fuori. Noi proseguiremo sicuramente su questa strada convinti che Gorizia abbia tutte le carte in regola per ritagliarsi uno spazio turistico di tutto rispetto”.

Domani, primo maggio, saranno aperti il castello, dalle 10 alle 18, palazzo Coronini dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, con visita guidata alle 17.30.

La mostra su Sissi, dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30 con visita guidata alle 16.30.