Premio Luchetta 2017: I Nostri Angeli su Raiuno venerdì 7 luglio in seconda serata

 

Venerdì 7 luglio – Raiuno in seconda serata –

 

Andrà in onda dal Politeama Rossetti di Trieste venerdì 7 luglio “I Nostri Angeli”, la serata clou del Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta. Condotta da Alessio Zucchini, i protagonisti della serata saranno innanzitutto i vincitori della 14^ edizione del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta: Lyse Doucet, reporter di BBC News con una emozionante storia dalla Siria, Valerio Cataldi di Rai – TG2 Dossier che racconta il viaggio di Aziz, un bimbo afghano respinto 5 volte ai confini d’Europa; Tom Parry del Daily Mirror sulla Somalia assetata, in preda alla peggiore siccità degli ultimi 50 anni. E Laura Silvia Battaglia di Left Magazine, con un reportage sui bambini yemeniti, costretti a fare il soldato e vittima di sfruttamento sessuale. Khalil Ashawi, vincitore nella sezione fotografica e trattenuto in Turchia da un visto che non arriva, sarà rappresentato al premio Luchetta dal collega dell’agenzia Reuters Tony Gentile, il fotografo italiano noto per lo scatto che ritrae i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, immagine iconica dell’impegno antimafia.
Nella serata di attualità e informazione anche la colonna sonora sarà straordinaria: la firmeranno i cantautori Vinicio Capossela e Renzo Rubino. Capossela, artista fra i più amati sulla scena della canzone d’autore nazionale, farà tappa a Trieste nel mezzo del nuovo tour estivo e interpreterà il suo “Lettere di soldati”, Premio Amnesty International 2009. Renzo Rubino, talentuoso chansonnier classe 1988, è stato fra i protagonisti del Festival di Sanremo 2014 con il suo fortunato pezzo “Ora”, al Premio Luchetta proporrà “Ridere” e un omaggio a Lucio Dalla con la cover dell’intramontabile “Futura”. La regia del programma è affidata ad Andrea Apuzzo.
Sul palcoscenico de “I Nostri Angeli” ci saranno anche il giornalista Corrado Formigli, conduttore di Piazzapulita e vincitore del Premio Crédit Agricole Friuladria Testimoni della Storia 2017: interverrà sui temi del suo ultimo saggio “Il falso nemico. Perché non sconfiggiamo il califfato nero” (Rizzoli).

In scena anche il direttore dell’ANSA Luigi Contu, che riceverà dal portavoce Unicef Italia, Andrea Iacomini il Premio I Nostri Angeli per l’attività di sensibilizzazione sull’infanzia violata e minacciata nel mondo.

Un forte richiamo all’attualità arriverà dall’intervento della madre di Giulio Regeni, Paola, affiancata dall’avvocato Alessandra Ballerini, impegnata sul terreno dei diritti umani. Nel 2016 andava alla memoria di Giulio Regeni il Premio Speciale assegnato dalla Fondazione Luchetta: quest’anno ci ricorderanno che il caso attende ancora risposte determinanti, e che proprio per questo servono impegno e attenzione.

Legato all’attualità l’intervento del rappresentante Relazioni Internazionali della Comunità di Sant’Egidio, Giancarlo Penza, affiancato da Christiane Groeben in rappresentanza della Federazione Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese: nel corso de I Nostri Angeli riceveranno il Premio Speciale della Fondazione Luchetta per il progetto “Corridoi Umanitari: l’accoglienza oltre l’emergenza”, avviato a fine 2015 attraverso un Protocollo d’intesa della Comunità di Sant’Egidio con la Federazione delle Chiese Evangeliche e la Tavola Valdese. Corridoi umanitari significa modalità sicure attraverso le quali i rifugiati possono arrivare in Europa senza rischiare di morire nei viaggi della disperazione, al sicuro dalle organizzazioni criminali. Il progetto ha già portato in Italia 1.000 rifugiati siriani, accolti attraverso reti di ospitalità privata.

Nel corso della serata si annunceranno le nuove tratte aeree Libano – Francia ed Etiopia – Italia, operative dal prossimo autunno.

Simone Di Luca si racconta “on air”a Put Your Feet Up su Radio City Trieste

 

Venerdì 17 marzo alle ore 14.30 -su http://www.radiocitytrieste.it

16938996_1358702487499056_1101628211939757952_n

Put Your Feet Up ospita questa settimana un grande amico: Simone Di Luca che vi regalerà 90 minuti di pura emozione in musica scelta rigorosamente da lui sull’unica web radio del ♥ Radio City Trieste (www.radiocitytrieste.it)

Un ospite speciale per una lunga chiacchierata insieme.
Parleremo di musica e fotografia, grandi eventi e concerti, ma viaggeremo “on air” anche nell’arte e nei luoghi della nostra bella Italia.
Non mancate! vi aspetto per raccontarvi Simone Di Luca, un personaggio molto carismatico e versatile che sarà in studio con me.
Un caleidoscopio di interessi che vi verranno svelati in un pomeriggio dedicato a lui e che faranno da anteprima ad un grandissimo appuntamento della sera: il concerto di Ligabue a Trieste.
Colonna sonora della trasmissione una speciale playlist scelta da lui  e quindi una vera sorpresa sia per me che per voi ascoltatori. Quello che vi garantisco è che sarà musica d’autore!
Ci potrete seguire dal computer di casa vostra in versione rigorosamente “Put Your Feet Up”, dai vostri cellulari e tablet ed anche attraverso il nuovissimo Facebook Player con il quale potete ascoltare la Radio DIRETTAMENTE da Facebook e quindi dalle Pagina Facebook: https://www.facebook.com/RadiocityTS/

Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1534052966836233/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrigno di emozioni: la Carnia scende a conquistare la Capitale

cop_carnia2-1

Roma – 6 dicembre 2016 ore 17.30 – 

L’impatto emozionale che la proiezione delle immagini della Carnia, magistralmente montate da Diana Crestan riuscirà a creare, saprà conquistare immediatamente la platea che – alla presenza dell’Onorevole Giorgio Zanin – parteciperà all’inaugurazione della mostra fotografica “Carnia, scrigno di emozioni” di Gabriele Bano e Paolo da Pozzo, presso la sede romana della Regione Friuli Venezia Giulia, in piazza Colonna 355.

La mostra, che sarà aperta al pubblico fino al 23 dicembre, è tratta dall’omonimo libro edito da Marson Editore dove Bano e Da Pozzo esaltano, attraverso i loro suggestivi scatti, le straordinarie bellezze naturali della Carnia, zona montana delle Alpi Orientali ricca di incantevoli angoli nascosti e di panorami mozzafiato.

Il libro, così come la mostra, vogliono riproporre le emozioni che – scatto dopo scatto – i due fotografi provano verso la propria terra d’origine, e da qui il titolo del libro.

A impreziosire il volume la prefazione di Dante Spinotti, di Tolmezzo direttore della fotografia di numerosi film di produzione italiana e hollywoodiana. Nominato due volte alla candidatura Oscar, ha al suo attivo più di una quarantina di film.

 

Dalla Montagna al Mare: Friuli Venezia Giulia, Emozione d’Autore

12301625_1019323818103593_5296476183523427272_n

“Dalla Montagna al Mare: Friuli Venezia Giulia, Emozione d’Autore”
Ecco a voi il video dell’anteprima del calendario 2017 realizzato dal mio studio su immagini di Paolo Da Pozzo.

Da questa selezione sono state scelte (e non è stato facile) dodici immagini che vi accompagneranno per il 2017.

Una vera fucina di emozioni!

 

Emozioni nelle emozioni con Gabriele Bano e Paolo Da Pozzo

carnia locandinaSabato 27 Giugno 2015 ore 17:30

Museo delle Arti Popolari della Carnia – Tolmezzo

 

Si chiama “CARNIA, scrigno di emozioni” e racconta poesia attraverso immagini il nuovo libro fotografico di Gabriele Bano e Paolo Da Pozzo.

E’ difficile parlare di persone a te tanto vicine e tanto care e di territori altrettanto amati, ma se penso ai momenti condivisi con Gabriele e Paolo, due grandi fotografi naturalistici della Carnia e del Friuli Venezia Giulia non posso che veder scorrere nei miei pensieri attraverso i loro obiettivi infinite distese innevate, maestose montagne e prati ridondanti di fiori multicolori, fiumi e torrenti canterini, cieli che fanno pensare al Paradiso trapunti di nuvole dispettose, buffi animali perplessi da impercettibili rumori foresti e ultimi – ma non per ultimi – albe e tramonti che regalano pennellate di nuances suadenti che superano l’immaginario della scala dei colori.

Paolo Da Pozzo e Gabriele Bano risiedono entrambi a Tolmezzo e sono già autori di altri volumi dedicati al Friuli Venezia Giulia; come sempre dedicano la maggior parte del loro tempo libero alla ricerca di luci particolari, trascorrendo giorni e notti tra i monti cercando di cogliere e trasmettere attraverso la macchina fotografica l’essenza di una Natura ancora incontaminata che offre paesaggi incantevoli, flora e fauna e suggestive immagini di ambiente ripresi a volte con tratti artistici.

copertina carnia

Il volume è impreziosito dalla prefazione di Dante Spinotti e dall’inserimento di una canzone di Luigi Maieron dedicata alla Carnia.

 

Alla presentazione di “CARNIA, scrigno di emozioni” che si terrà sabato 27 giugno alle ore 17.30 al Museo delle Arti Popolari della Carnia, in Via della Vittoria 4 a Tolmezzo, interverranno gli autori Gabriele Bano e Paolo Da Pozzo, l’editore Daniele Marson e le autorità locali.

Nel corso della serata sarà proiettata una multivisione realizzata da Diana Crestan che riproporrà le immagini del libro.

L’evento è patrocinato dal Comune di Tolmezzo, dalla Turismo FVG, dalla Comunità Montana della Carnia e dall’Ente Parco Dolomiti Friulane.

Oggi vi regalo una foto….

Ph Paolo Da Pozzo - tutti i diritti riservati - riproduzione vietata

Ph Paolo Da Pozzo – tutti i diritti riservati – riproduzione vietata

… del mio amico fotografo Paolo Da Pozzo tratta dall’ultima mostra fatta a Trieste in occasione de Le Vie delle Foto ideata ed organizzata da quella mente vulcanica di Linda Simeone.

Buon fine settimana a tutti!

Eva