Trieste: arriva la prima edizione di TERGESTE – Gli Incanti del Gusto

di Eva Trinca

23379997_1565114070211921_3877228451650260025_n

Dal 24 al 27 Novembre 2017 al Salone degli Incanti ( ex Pescheria )

Si terrà dal 24 al 27 Novembre 2017 nella suggestiva cornice dell’ex Pescheria ora Salone degli Incanti la prima edizione della manifestazione “TERGESTE Gli Incanti del Gusto”, esposizione tematica dedicata prevalentemente ai prodotti ed ai sapori tipicamente triestini e del territorio limitrofo. Non mancheranno tuttavia le eccellenze nazionali.

L’evento è organizzato da Associazione Cuochi Trieste e Mainardi Food in collaborazione con il Comune di Trieste.

Il programma dettagliato ve lo sveleremo ovviamente post conferenza stampa ufficiale ma al momento possiamo dirvi che è veramente ricchissimo.

Qualche anticipazione però ve la vogliamo dare.

“TERGESTE Gli Incanti del Gusto” oltre agli stand espositivi proporrà show cooking e numerosissimi appuntamenti oltre ad un area ristorante aperta a pranzo nelle giornate di venerdì, sabato e domenica.

In concomitanza all’evento, nelle giornate del 24 e 27 novembre si terranno i due appuntamenti legati al Concorso Internazionale di Cucina “Città di Trieste” .

Venerdì 24 sarà dedicato al concorso per le Scuole Alberghiere e cuochi juniores mentre lunedì 27 si svolgerà la competizione destinata ai cuochi professionisti.

Molto importante lo spazio dedicato ai giovani che si apprestano a diventare gli chef di domani: agli studenti delle scuole alberghiere della Regione infatti è dedicato il concorso che si terrà nella prima giornata della manifestazione.

Fucina e terra natia per tanti pluripremiati chef a livello internazionale, nell’ultima giornata della manifestazione, Trieste ospiterà per la prima volta un concorso internazionale che vedrà l’attribuzione del trofeo “TERGESTE – Gli Incanti del Gusto” al miglior cuoco in gara mentre, come da tradizione, ritornerà anche quest’anno l’attesissima sfida locale a colpi di mestoli e padelle che regalerà la nomina di “Cuoco dell’Anno” al migliore chef di Trieste.
Per partecipare ai due concorsi è possibile consultare il regolamento e scaricare la scheda di iscrizione sul sito dell’Associazione Cuochi Trieste.

La manifestazione sarà aperta al pubblico dalle 09:00 alle 20:00. L’ingresso (3,00 euro) andrà devoluto in beneficenza.

 

 

Annunci

Dal Grande Fratello VIP a Nova Gorica:  Gianluca Impastato al Casinò Perla

Mariello Prapapappo.jpgSabato 11 novembre 2017 – ore 22:00 – 

Grande attesa per l’appuntamento di sabato 11 novembre al Casinò Perla di Nova Gorica. Direttamente dalla casa del Grande Fratello Vip arriva Gianluca Impastato uno dei protagonisti dell’edizione 2017 e uno dei più famosi comici di Colorado, che si esibirà in uno show tutto da ridere.
Noto per le esilaranti interpretazioni dell’enologo Chicco D’Oliva e dell’”uomo dei misteri” Mariello Prapapappo, Impastato miscela abilmente giochi di parole, battute e freddure con un look improbabile e decisamente divertente, dando vita ad un cocktail irresistibile.
Dalla lettura della posta inviata da ipotetici fan dai nomi … pittoreschi al “non siamo qui a…” diventato un vero e proprio tormentone fra i giovani degli anni 2000, le acrobazie grammaticali di Mariello e Chicco stimolano la fantasia e la logica degli spettatori, facendo leva sulle ultime tendenze ma anche sulle passioni di Gianluca, a cominciare da quelle per il vino e la storia.
Gianluca Impastato comincia la sua avventura nel mondo dello spettacolo nel 1998, quando fonda il gruppo comico “I Turbolenti”, affacciandosi sulla scena cabarettistica milanese. Nei primi anni del terzo millennio il gruppo ottiene importanti riconoscimenti: la vittoria del Festival Nazionale del Cabaret nel 2000 a Torino e il premio Charlot a Paestum due anni più tardi. Nel 2003 la consacrazione, con la partecipazione alla prima edizione di Colorado, programma di cabaret tuttora in onda: un palco su cui Impastato ha saputo ritagliarsi una presenza fissa, guadagnandosi l’affetto del pubblico.
Vantando numerose tournée teatrali, apparizioni cinematografiche, pubblicazioni e partecipazioni a programmi TV di successo, come Paperissima Sprint, Guida al Campionato e l’ultima edizione del Grande Fratello VIP, Gianluca è un comico di talento capace di tenere il palco magistralmente: l’ingrediente ideale per una serata di grande intrattenimento a Nova Gorica.

Turismo 2017: trend positivo in Friuli Venezia Giulia dalla montagna al mare

_MG_3881-web.jpg

(foto Paolo Da Pozzo)

Dalla Carnia a Trieste, dalla montagna del Tarvisiano alle spiagge di Grado e Lignano passando per le città d’arte il trend turistico del 2017 è sicuramente positivo.

È quanto ha rilevato nel corso di un incontro con la stampa il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, commentando l’analisi dell’andamento turistico regionale nel periodo da gennaio a settembre 2017 a confronto con quello dell’anno precedente.

I primi nove mesi dell’anno infatti registrano una crescita del 6,8% negli arrivi e del 5,6% nelle presenze turistiche in Friuli Venezia Giulia, confermando così il trend di
incremento partito a dicembre del 2014 e marcando ulteriormente l’inversione di tendenza rispetto ai tre anni consecutivi di calo nel periodo 2011-14.

“Siamo molto soddisfatti”, ha affermato Bolzonello, evidenziando come si tratti “di una crescita diffusa del comparto turistico in tutti i territori del Friuli Venezia Giulia che conferma l’importanza di una promozione importante, comune, collegata”.

I dati si calano in un quadro generale caratterizzato da condizioni climatiche normali, simili al 2016 (solo il piovoso settembre scorso ha influito sulla media eccellente dei dati
2017), e a una situazione favorevole al mercato italiano.
Complessivamente gli arrivi nelle strutture ricettive della regione sono stati 2.157.414, mentre le presenze sono state 8.018.361, con un aumento marcato soprattutto di turisti
stranieri (+8,4% negli arrivi e +7,3% nelle presenze), frutto di una strategia sui mercati principali di Germania e Austria.

“Il grande lavoro fatto sul piano strategico e sugli investimenti soprattutto nei confronti dei nostri ospiti storici ha prodotto risultati importantissimi: si tratta di turisti che oggi non vanno solo al mare ma godono delle offerte dell’intera nostra regione”, ha commentato il vicepresidente.

Gli austriaci, primi per arrivi e presenze, consolidano infatti ulteriormente il primato con un +8,6% negli arrivi e un +7% nelle presenze. Anche i tedeschi migliorano il trend con un +10% negli arrivi e un +8,1% nelle presenze. Molto significativo l’incremento di turisti dalla Repubblica Ceca, circa il 17% sia in arrivi che presenze, ma il vero exploit è quello della Russia, che registra il +32,4% negli arrivi e il +18,2% nelle presenze, riportandola dopo il periodo di difficoltà degli scorsi anni tra i primi mercati di crescita, anche in valore assoluto. Resta positivo e in crescita il flusso turistico da Ucraina e Spagna.

Sono stati invece 979.232 gli arrivi di turisti italiani e 3.335.744 le presenze: queste ultime registrano un +3,3% di incremento e, con il valore assoluto di +105.701 presenze in più
rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si consolida come il primo mercato per le destinazioni regionali.

Analizzando l’incidenza su arrivi e presenze delle strutture ricettive si evince un diffuso aumento su tutte le tipologie, ma la migliore performance di incremento è attribuibile a campeggi e villaggi turistici (+13% di arrivi e +9,4% di presenze) che “registrano un vero e proprio boom”, ha commentato Bolzonello. L’incremento di 134.764 presenze rappresenta una crescita rilevante perché ottenuta da 37 strutture.

In valore assoluto, il primato dell’aumento delle presenze rimane comunque al settore alberghiero (+161.050) ma anche le altre strutture, che rappresentano la maggiore incidenza sul totale della ricettività, hanno segno positivo: i pubblici esercizi in
generale registrano un totale di +6,5% negli arrivi (1.932.772) e +6,1 di presenze (6.285.387), vanno bene anche alberghi e alberghi diffusi e residenze turistico alberghiere che si attestano sul 4% di incremento sia in arrivi che presenze, i b&b,
agriturismi e rifugi crescono del +11,9% negli arrivi e del +8,2% nelle presenze.

Continua la crescita di case e appartamenti per vacanze (+9,1% arrivi e +3,6% presenze). “Un buon dato – ha commentato Bolzonello – che potrebbe aumentare di molto il prossimo anno: troveremo infatti il beneficio della norma varata ad hoc per questo settore nell’annata 2018”.

Per il settore alberghiero, Bolzonello ha poi ricordato i recenti ulteriori investimenti (8 mln di euro) che consentiranno di scorrere tutte le 237 domande del bando per l’ammodernamento delle strutture e il nuovo secondo bando che uscirà a mesi e per
cui a capitolo sono già stanziati due milioni di euro.

Scendendo nel dettaglio per macroambiti, migliorano ancora sia la montagna (+7,7% di arrivi e +7,2% di presenze) che quello del mare e città storiche (+6,1% e +5 di presenze). Tra le località balneari è Grado a registrare il maggiore incremento (+11,1% di arrivi e +9,6 di presenze) grazie all’attività di B2B, di bus operator e sulla rete dove sono stati fatti investimenti importanti, mentre Lignano può contare su un più contenuto +3,1% di arrivi e +2,4% di presenze ma si conferma con i numeri di maggiore rilievo attrattivo (3.536.245 le presenze totali alla fine della stagione). “Ciò conferma che tutto il lavoro su
Lignano sta dando un’importante risposta e che la città da due anni a questa parte sta cambiando pelle, innovando moltissimo il proprio prodotto”, ha rilevato Bolzonello.

Tutti segni positivi anche per gli ambiti della montagna, dove il Tarvisiano si conferma in termini assoluti il più attrattivo, ma dove il migliore risultato di incremento è ottenuto da
Piancavallo e Dolomiti friulane con un +13,2% di arrivi e +17,3% di presenze (+24.470 in valore assoluto). A sfruttare invece il maggiore apporto di stranieri è la Carnia (+9,2% di presenze dall’estero).

“Questi dati positivi – ha commentato il direttore generale di PromoTurismoFvg, Marco Tullio Petrangelo – ci danno un bel riscontro dell’impegno profuso su questo territorio. Le presenze si attestano sulle 800mila e quindi c’è ancora molto da fare rispetto ai dati in termini assoluti della fascia costiera, ma continuiamo a investire molto per portare turisti anche in questa zona della regione”.

In particolare, Bolzonello ha ricordato che sul polo di Piancavallo è stata promossa una forte azione di commercializzazione sui gruppi per l’attività sportiva a cui il mercato ha risposto molto bene e che “nel Tarvisiano molto si deve alla ciclovia Alpe Adria, la Carnia sfrutta invece una bella spinta grazie all’arrivo di stranieri che ne apprezzano il lato
più selvaggio”.

Tra le città capoluogo, Trieste resta la prima meta e registra il maggiore incremento per arrivi (388.990 e un +9,4 %) grazie soprattutto all’afflusso di italiani. Sulle presenze si distingue invece il +9,9% di Pordenone (269.884) grazie al forte investimento nel turismo legato al business e fiere, mentre Udine resta al secondo posto per arrivi (271.834) e presenze (548.394) incrementando l’andamento positivo con rispettivi +6,7% e +8,9%

 

Torna al Palasport di Chiarbola di Trieste “Fumetti per Gioco”

Locandina

Sabato 21 e domenica 22 ottobre 2017 – Palasport di Chiarbola

Ingresso €. 5,00

Abbonamento 2 giornate €. 8,00 (ridotto a 5 euro per i preiscritti al Cosplay Contest).

Ingresso gratuito infine per i bambini fino ai 10 anni compiuti.

 

Fumetti, giochi di carte collezionabili, miniature e modellismo, giochi da tavolo e di ruolo, ludoteca libera, Epic di Dungeons & Dragons, tornei di Pokémon e Risiko, area “retrogaming” con i videogame che hanno monopolizzato la fantasia dei ragazzi degli anni Ottanta e Novanta, Videogames con tornei a premi. E poi Gara “Cosplay” con relativa sfilata (domenica alle ore 16.30), set fotografici e “Japan Corner”, spaccato della cultura giapponese. E infine una mostra mercato dedicata al mondo del fumetto e del gioco, con la presenza di espositori specializzati, aperta per tutta la durata della manifestazione. Insomma, il “paradiso” dei Nerd (e non solo) con tre aree tematiche (Fumetti, Electro-Game e Game) e un palco principale.
Sono questi gli ingredienti dell’ottava edizione della manifestazione “Fumetti per gioco” che si svolgerà sabato 21 ottobre (dalle ore 14 alle ore 21) e domenica 22 ottobre (dalle ore 10 alle ore 20) al Palazzetto dello Sport di Chiarbola “G.Calza” di via Visinada 5 a Trieste.
Protagonisti della due giorni tutta da “giocare” saranno ancora una volta personaggi dei fumetti su carta e in carne ossa, rappresentati dai Cosplayer, i giochi (da tavolo, di ruolo, postazioni videogame, retrogaming e realtà virtuale) e fantastici ospiti. Ma ci saranno anche workshop di Body painting e trucco professionale (con la Make-up artist Dorina Forti) e set fotografici (a cura di mc59.com).
Sono previsti ogni giorno ospiti, interviste sul palco e accesso a una ludoteca libera, dove i giochi (da tavolo e di ruolo) saranno spiegati ai neofiti dagli esperti giocatori delle associazioni che collaborano all’evento (Alea, Team Retrogaming 12 bit Trieste, Costola dei Barbari, Cavalieri dell’Esagono, Associazione Yu Jo, Cosplay Senza Età, Pokémon League Trieste, Nes (X-wing SW borad), Stream Fighter Trieste (Gamers & Games) e Drustvo Animov di Isola d’Istria).
Una delle carte vincenti dell’annuale manifestazione è rappresentata infatti dalla sua interattività: tutti i visitatori, bambini compresi, possono non solo “guardare”, ma anche “partecipare” direttamente all’evento: giocare, dipingere, svolgere attività e giochi di gruppo.
Ad attrarre anche quest’anno le attese migliaia di appassionati saranno ancora una volta la bellezza del disegno e del tratto del fumetto, il fascino dei giochi, da quelli più tradizionali fino ai più moderni, ma anche la passione, molto avvertita in città, per il modellismo.
A fungere da corollario a fumetti e gioco, capisaldi della kermesse ludica, saranno poi fotografia, spettacolo e pittura. Notissimi “youtubers”, “cosplayers”, Bloggers e disegnatori/fumettisti/scultori impreziosiranno con la loro presenza l’evento triestino.
Per l’annuale manifestazione si tratta dell’8^ edizione autunnale, alla quale da alcuni anni se ne affianca una “estiva” ospitata dal Polo di Aggregazione Giovanile “Toti”.
L’evento, che si svolge in co-organizzazione con il Comune di Trieste, è stato presentato oggi presso l’Assessorato di via Genova 6 dall’Assessore comunale allo Sviluppo Economico, Turismo e Promozione del Territorio, Maurizio Bucci alla presenza dei responsabili dell’Associazione culturale “Trieste Diventi Gioco” (la presidente Maddalena Murano, il segretario Manuela Sterpin, i consiglieri Mario Cerne (anche nella veste di presidente dell’Accademia di Fumetto), Thomas  Filippi e Serena Bobbo).

Quest’anno inoltre a Trieste si svolgerà un evento in anteprima nazionale dal respiro internazionale che la rende di fatto capitale mitteleuropea del gioco di ruolo: attraverso la fitta rete di contatti tra le varie associazioni e gruppi di appassionati, sono stati infatti invitati a partecipare all’Epic di Dungeons & Dragons giocatori provenienti da Austria, Slovenia e Croazia, dove risiedono molti appassionati. “Fumetti per gioco” rappresenta quindi un’importante occasione e un ulteriore veicolo di promozione per la nostra città.

Il programma dell’evento è stato illustrato dalla presidente e dal segretario di “Trieste Diventi Gioco” che hanno ricordato come l’iniziativa nasca da un desiderio di collaborazione tra le maggiori associazioni ludico-culturali, tutte no profit e gestite grazie all’apporto volontario dei soci, presenti in città e dalla dedizione di alcuni storici appassionati del settore, con l’unico scopo di diffondere la cultura del gioco. Il prezzo del biglietto è volto interamente a coprire le spese amministrative e logistiche dell’evento, senza alcun profitto da parte delle associazioni organizzatrici.
L’edizione di quest’anno sarà dedicata a Samuele Orlando, autentico deus ex machina della manifestazione la cui memoria è stata onorata aggiungendo al consueto logo il suo caratteristico cappello stilizzato.

Ad accogliere le ormai migliaia di visitatori che accorrono a ”Fumetti per gioco”, garantendo come di consueto a bambini e ragazzi, famiglie e singoli appassionati, di poter trascorrere un fine settimana tutti insieme, nel solco del divertimento e della fantasia, saranno quest’anno anche dei superospiti, tra cui si segnala la figura dello “youtuber” Victorlaszlo88, al secolo Mattia Ferrari, grande conoscitore del mondo cinematografico e delle serie tv pronto a rispondere a tutte le curiosità a riguardo.
Di grosso richiamo pure la presenza dell’attore e modello Alex Nozza, meglio conosciuto nel settore dei cosplayer come Alexander Drake e di Pino Cuozzo (blogger e fondatore della più numerosa community fumettistica italiana, “Cup of Pino”).
Altri grossi nomi saranno quelli dei disegnatori Diego Fichera (autore del manifesto di quest’anno e disegnatore per Etna Comics, Rouge, AC Press Edizioni), Davide Fabbri (Dark Horse, DC), del triestino Alessandro Pastrovicchio (Disney, Dragonero, Morgan Lost), Andrea Scoppetta (studio Rak&Scopp, Lavieri edizioni), Pasquale Qualano (Marvel, DC), Elena Zanzi (Panini comics, Somnia), Sara Pacor (Panini comics), Paolo Francescutto e Fabio Babic (Dragonero), Alessandro Starace (Dada), Giulio Riosa (Caedes) e Ilenia Bossi (Chibi Manga).

Ma il momento clou di quest’anno sarà rappresentato da un’anteprima nazionale dedicata a Dungeons & Dragons che vedrà pure la presenza di un autentico Bardo in carne e ossa: l’evento speciale, interattivo e multi-tavolo di “Dungeons & Dragons” dell’Adventurers League Season 7 – “Tomb of Annihilation”. Grazie all’impegno dell’associazione ludico ricreativa “La Costola dei Barbari” e alla collaborazione di tutte le altre associazioni cittadine del settore, sbarca a Trieste l’evento più importante del gioco di ruolo organizzato, la cosiddetta “Epic”, durante il quale, in contemporanea e nella stessa sala, fino a 150 giocatori parteciperanno ad un’avventura collaborativa di circa 4 ore, superando ostacoli di varia natura, fino al raggiungimento di una vittoria “Epica”. Per l’occasione  saranno presenti Nicola DeGobbis, coordinatore italiano della D&D Adventurers League e fondatore di Need Games!, e Andrea Lucca, responsabile della League di Milano. Informazioni su http://www.dungeontrieste.webnode.com e sulla pagina facebook Dungeons and Dragons Trieste.
Nell’anno del 40° anniversario della celeberrima saga, non poteva mancare una sezione dedicata a Star Wars, con la proiezione, sabato alle 20.30, del film “Dark Resurrection 0” e con la presentazione del libro “definitivo” – uscito il 5 ottobre per Áncora Edizioni, distribuzione di Mondadori Libri – e scritto dal presidente di Yavin 4, Filippo “Jedifil” Rossi (nato a Rovigo, ma residente a Trieste) e dall’esperto di Fantasy, Paolo Gulisano.
“La Forza sia con voi – Storia, simboli e significati della saga di Star Wars” (256 pagine, 17 euro) è un viaggio nei contenuti del mondo di Star Wars, come narrato nelle sceneggiature dei film e costituisce la più completa guida all’affascinante mondo di George Lucas. Un testo per gli appassionati, per chi ha amato questa saga, per chi voglia capirne il senso e orientarsi nelle sue complesse trame.
Di grandissimo richiamo la Gara Cosplay (regolamento su https://goo.gl/v5yKD9, iscrizioni su https://goo.gl/mTBawX), presentata da Pino Cuozzo.
Valutata da una giuria prestigiosa, composta da Mario Cerne (Presidente dell’Accademia di Fumetto), Alexander Nozza (Cosplayer), Dorina Forti (make-up artist), Kooichi Yosokugi Cosplay (vincitore del Cosplay and Comics 2017) e Andrea Doz Photography (fotografo e membro di Associazione Italiana Fotoamatori Cosplay – AIFA), vedrà premiare il Miglior cosplay, Miglior gruppo, Miglior Armatura, Miglior maschile, Miglior Femminile oltre ad assegnare Menzioni Speciali (come premio simpatia o interpretazione).
Immancabile il Japan Corner, area dedicata al mondo del Giappone curata da Roberta Tedisco. Per mezzo delle attività proposte, ispirate ai Matsuri, festival estivi tradizionali giapponesi, si cerca di trasmettere la cultura, il divertimento e lo spirito del paese del Sol levante. Consistono in esposizione dello Yukata con Obi e dimostrazione pratica di allacciatura, gioco del Wanage e del Fukuwarai, caccia al tesoro a tema Pokémon, “Pokémemory”, lotteria “Daikoku”, angolo del disegno, “Kana Memory” (in collaborazione con l’associazione Yu Jo presso il cui stand si potrà avere un assaggio della cultura giapponese) e postazione pc per condividere video/musica giapponese e per introdurre alla caccia al tesoro a tema.  Yu Jo proporrà “Lezioni di base della lingua giapponese” (l’uso degli alfabeti sillabici hiragana e katakana) in collaborazione con il Japan Corner, “Scrivi il tuo nome in giapponese!” (secondo l’alfabeto katakana), Origami (arte giapponese di piegare la carta), Gioco del Kendama, Gioco Ayatori ed Esposizione di manga e libri per bambini in lingua giapponese.
Attesissimo pure il torneo premier di Pokémon (League Cup – Burning Shadows – Trieste), evento ufficiale autorizzato da “The Pokémon Company International” con in palio punti validi per la qualifica ai Campionati del Mondo 2018.
Per la gioia di tutti i “Maghi”, troverà cittadinanza anche la saga di Harry Potter grazie alla presenza degli Expecto Patronum, noto gruppo Cosplay HP FVG.
Gli amanti del Cosplay estremo saranno allietati dai fantastici Prizmatec, le loro incredibili armature e i personaggi fantastici: Thanos in tutta la sua “enormità” si aggirerà tra i banchi della manifestazione  per la gioia dei fotografi e dei bambini (anche quelli un po’ cresciuti…).
Sarà proposta infine una serie di eventi legati a Mouseguard, il gioco della Wyrd Edizioni.
Per gli appassionati dei videogame del passato, sarà possibile avventurarsi in un entusiasmante viaggio nel tempo tra Platform, simulazioni di guida, giochi d’azione e party game in compagnia dei 12 Bit, gruppo triestino con la passione per i retrogaming che in questa edizione andrà a ripercorrere l’evoluzione del videogioco negli ultimi trent’anni, a partire dal 1987.
Gli amanti del videogioco “moderno” potranno cimentarsi invece negli amatissimi Tekken 7 e Fifa17, e tanti altri giochi, sotto la supervisione esperta della Stream Fighters ASD, che porterà nella sua area “Gamers & Games” anche una postazione di Realtà Virtuale di grande spessore.
E, per finire in bellezza, la testimonial Tergestea (personaggio simbolo della manifestazione nato dall’estro di Guendal e Paola Ramella), sarà presente anche quest’anno in carne e ossa con tanto di vestito originale (e terrà compagnia al pubblico domenica fino alle premiazioni).
Fumetti per gioco ringrazia per la speciale convenzione l’Hotel Milano (via Ghega, 17) e Emozioni d’Autore – Marketing & Comunicazione di Eva Trinca per la collaborazione.
Programmi, orari e aggiornamenti in tempo reale sulla pagina facebook trieste diventi gioco e sul sito http://www.triestediventigioco.org in costante aggiornamento per tutta la durata della manifestazione.
Fumetti per Gioco VIII edizione è organizzata dall’associazione Trieste Diventi Gioco in co-organizzazione con il Comune di Trieste.

1

2

 

 

 

 

 

 

Gli chef triestini Daniele Valmarin e Edy Iurkic campioni in terra di Puglia

22662532_1574157565980552_1677445248_o

di Eva Trinca

Eccoli qua Daniele Valmarin ed Edoardo Iurkic felici in terra di Puglia dopo aver vinto rispettivamente l’argento ed il bronzo nella categoria professionisti alla quinta edizione dell’ Eraclio d’Oro organizzato dall’Associazione Cuochi e Pasticcieri della BAT che si è svolto martedì 17 ottobre a Canosa di Puglia. Di Bisceglie il primo classificato, Francesco Losapio, chef del ristorante dello Sporting Club di Trani.

Oltre 50 partecipanti di livello, tre giurie estremamente qualificate ed un ‘ottima organizzazione.

21743669_868351630000782_7287110154068264014_o.jpg

Losapio (Bisceglie) ha presentato un piatto a base di carne equina marinata “A Cavallo dei ricordi”, Valmarin la sua “ Pasta e fagioli con influenza a km 1096 da semola Senatore Cappelli, aglio di Resia e Cozze” mentre Edoardo Iurkic ha proposto “Di grotta, di campo e di mare con pasta alle erbe di campo”. Premio speciale della Giuria, alla carriera è stato assegnato a Giacomo Sinisi di Andria con la sua “Pasta di semola di grano duro e farina di ceci con farcitura”.

 

 

 

 

 

 

Barcolana 2017 – Un meraviglioso concerto: 2101 band che all’unisono hanno suonato su di un palco in eterno movimento una sinfonia di vento, di sole e di emozioni.

 

 

Barcolana17cb_08448_preview

(Foto Studio Borlenghi – Archivio Barcolana)

di Eva Trinca

E’ stato un concerto veramente meraviglioso: 2101 band che all’unisono hanno suonato su di un palco in eterno movimento una sinfonia di vento, di sole e di emozioni magistralmente dirette da uno staff di persone di cuore appassionate di “mare da amare” e capitanate da Mitja Gialuz.

Tutto questo è stata Barcolana49 nell’edizione che anticipa il 50° anniversario di un evento fatto di tradizione del mare e di condivisione. Perché solo di questo si tratta: condividere la passione per il mare, forza trainante di Trieste, spirito di libertà e di gioia, sangue pulsante di ogni triestino che negli anni ha saputo trasmetterlo a tutti coloro che anno dopo anno, partecipando alla Barcolana, sono diventati triestini adottivi vivendo l’evento con lo spirito giusto, ossia quello della gara ma soprattutto della grande festa del mare.

Fiumi di parole (di foto e di video…) bellissime sono state dedicate in questi giorni alla Barcolana; per chiudere queste pagine del mio blog dedicate a questo evento straordinario e da record (ed amando io tantissimo la musica) ho pensato di dedicare alla Barcolana un particolare remix prendendo a prestito le parole di alcune belle canzoni italiane.

Sei grande, grande, grande
come te sei grande solamente tu.
(Grande grande – Mina)

Noi siamo ancora qua…
e non abbiam bisogno di parole
per spiegare quello che e’ nascosto in fondo al nostro cuore
(Non abbiam bisogno di parole – Ron)

A te che sei l’unica al mondo
A te che sei
Semplicemente sei
E sei una meraviglia
Le forze della natura si concentrano in te
(A te – Jovanotti)

Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto: ti hanno inventato il mare 
(Meraviglioso – Domenico Modugno)

Tu sei quel respiro che mi toglie ancora il fiato
(Niente più – Claudio Baglioni)

In questo mondo che deve cambiare tu non cambiare mai
E ho cercato tutte le parole negli orizzonti
aurore luci e stelle ma non c’è niente
che possa esprimere vagamente quello che provo per te
E più lontano sopra un arcobaleno
nel mezzo di un concerto in mare aperto…
E il vento sul tuo viso avrai la curva di un sorriso strepitoso che come un faro acceso
per me che ti guardo col fiato sospeso
(Per tutto il tempo – Raf)

Sono momenti che hai vissuto già
li riconosci riconosco te
come le finestre della mia città
come il silenzio di chi può fidarsi e può lasciarsi andare
Grazie
per ogni singolo momento nostro
per ogni gesto il più nascosto
ogni promessa ogni parola scritta
(Grazie – Zero Assoluto)

Mi hai lasciato senza parole
come una primavera
e questo è un raggio di luce
un pensiero che si riempe di te
E l’attimo in cui il sole
diventa dorato
e il cuore si fa leggero
sentire il vento che soffia
e non nasconderci se ci fa spostare
(Ti vorrei sollevare – Elisa)

Ma è danzando la vita che tu imparerai
che ogni grande proposito è un passo che fai!
(Buongiorno a te – Luciano Pavarotti)

Che meraviglia
Tutto questo mare mare mare mare mare
(Tutto questo mare – Mario Venuti)