Si avvera al Rossetti il sogno di Billy Elliot

_AGO4338

Dal 12 al 17 gennaio al Politeama Rossetti di Trieste –

Tutti ci siamo emozionati con il film Billy Elliot di Stephen Daldry del 2000, ed ora siamo pronti ad assistere al musical che – fin dal suo debutto nel West End avvenuto al Victoria Palace Theatre di Londra nel 2005 – ha avuto sicuramente uguale fortuna: ha ottenuto nomination per nove Laurence Olivier Awards (il premio più prestigioso per il Musical in Europa) e ne ha ricevuti ben quattro. A Broadway, dove è approdato nel 2008, ha vinto dieci Tony Awards – e dieci Drama Desk Awards – consacrandosi come uno dei titoli più amati al mondo.

Il sogno straordinario di Billy Elliot si avvera quindi anche a Trieste: da stasera al Politeama Rossetti andrà in scena Billy Elliot il Musical, la grande produzione di Massimo Romeo Piparo che firma, oltre alla regia originale, anche l’adattamento italiano, completando così una trilogia fortunatissima iniziata con The Full Monty e proseguita con il Jesus Christ Superstar con lo strepitoso Ted Neeley applaudito anche dal nostro pubblico.
Il musical è dedicato a una delle più belle storie del cinema recente e impreziosito dalle musiche pluripremiate di Elton John, ed è ospite della stagione Musical del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia fino a domenica 17 gennaio.
Con un allestimento dal respiro internazionale realizzato dalla Peep Arrow Entertainment e Il Sistina, e con un cast di ottimo livello, capitanato dal giovanissimo Alessandro Frola lo spettacolo vanta interpreti del talento di Luca Biagini (il padre Jackie Elliot), Sabrina Marciano (Mrs.Wilkinson, la maestra di danza che scopre il grande talento di Billy), Cristina Noci (la nonna), Donato Altomare ed Elisabetta Tulli (il fratello Tony e la mamma di Billy). Nel cast anche 30 straordinari performer coreografati da Roberto Croce. La direzione musicale è del Maestro Emanuele Friello, le scene sono di Teresa Caruso, i costumi di Cecilia Betona, l’impianto luci di Umile Vanieri.

Uno spettacolo coinvolgente, con splendide musiche – come ci si poteva aspettare da una star del calibro di Elton John – capace di guardare nell’intimo dei sogni e delle aspirazioni di un ragazzino, tracciando però anche uno spaccato interessante e vivido della storia recente.
Lo sfondo è infatti un’Inghilterra bigotta targata Thatcher, l’Inghilterra delle miniere che chiudono e dei lavoratori in rivolta: la famiglia di Billy appartiene a questa classe in difficoltà. Lui, ragazzino pieno di energia e utopie, ama la danza, ma deve tristemente fare i conti con un padre e un fratello che, piuttosto, lo vorrebbero veder diventare un pugile. Il talento di Billy è però incontenibile, la sua forza è contagiosa, e diverse figure femminili della sua vita lo aiutano coraggiosamente a intraprendere il cammino che lo farà diventare una star della danza…
Alessandro Frola è il Billy Elliot italiano: è nato a Parma, occhi chiari, sguardo timido e doti straordinarie, con il suo talento ha subito colpito il regista Massimo Romeo Piparo, che l’ha scelto tra oltre milleduecento aspiranti. Alessandro muove i primi passi nella Scuola di Danza diretta dalla madre Lucia Giuffrida e ancora piccolissimo si guadagna una borsa di studio e un biglietto per due destinazioni top nel mondo della danza: l’American Ballet di New York e il Royal Ballet di Londra. Un palmares da campione che l’ha portato a danzare anche a Parigi e a Berlino, in Europa come in Messico e negli Stati Uniti.

Insieme ad Alessandro Frola, una vera e propria schiera di piccoli talenti: Christian Roberto è Michael l’amichetto di Billy, Arcangelo Ciulla è Kevin (e Billy nel secondo cast). Sul palcoscenico del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia appariranno anche le piccole ballerine della scuola triestina di tip tap “Toc Toc” diretta da Michela Bianco, che interpretano le allieve della classe di danza dove Billy scopre la sua passione: «Io non ho bisogno della mia adolescenza. Ho bisogno di ballare!»

Lo spettacolo è in abbonamento per il cartellone Musical, da martedì 12 gennaio alle ore 20.30. Replica allo stesso orario mercoledì 13, giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 gennaio, mentre domenica 17 la recita è pomeridiana con inizio alle ore 16.

Giovedì 14 gennaio alle 17.30 al Politeama Rossetti si terrà un incontro con la compagnia condotto da Peter Brown direttore della British School del Friuli Venezia Giulia.

Per acquistare i posti ancora disponibili o per prenotazioni ci si può rivolgere presso tutti i punti vendita dello Stabile regionale, i consueti circuiti o accedere attraverso il sito http://www.ilrossetti.it alla vendita on line. Ulteriori informazioni al tel 040-3593511.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...